Ecco il perchè le donne odiano la convivenza e preferiscono restare single

Gli uomini si erano sempre domandati del perchè la maggior parte delle donne odiassero la convivenza, si pensava che fossero schizzinose o che volessero qualcos’altro di più. Invece il motivo è semplice: è colpa degli uomini come questo che fanno cambiare idea alle donne e preferiscono restare single. Per fortuna che non tutti gli uomini si comportano in questa maniera e che le donne dovrebbero capire che in ogni gregge di pecore bianche c’è sempre una pecora nera.

In ogni modo queste pecore nere dovrebbero fare almeno un corso di bon ton…..altrimenti dovranno prendersi come ragazza una donna gonfiabile per il resto della loro vita.
Guardate questo video divertente per farvi capire il danno che ha arrecato questo pover’uomo!

You may also like...

10 Responses

  1. Mattia ha detto:

    Bè, spero che non ce ne siano molti di uomini cosi..

    Poi son cose che fanno anche le donne…

  2. Merlinox ha detto:

    Mattia ma che donne frequenti?

  3. Ilconte ha detto:

    Beh, ha ragione Mattia, in giro ci sono delle donne che sono peggio!

  4. Redazione ha detto:

    Beh allora io sono sempre stato molto fortunato!

  5. Lasslo Veda ha detto:

    Io sono fortunatissimo, la mia ragazza è comprensiva. Non si arrabbia neanche se quando ci vediamo non la saluto.

  6. Alessio Marameo ha detto:

    La mia ragazza è talmente comprensiva che una volta mi ha beccato in discoteca a limonare con un'altra e ha fatto altrettanto!

  7. Mattia ha detto:

    @Alessio
    nel senso che vi siete messi a limonare in 3? o che lei è andata con un altro?

    C'è una bella differenza…

    La conoscete la canzone.. "quando la silenzionsa colpirà, tutti zitti guardiamo lei…." powered by Gem Boys??

  8. Alessio Marameo ha detto:

    @Mattia: io con una (che già limonavo) e lei con il barista. La canzone non la conosco, ma visto gli autori potresti postarcela!

  9. complimenti a tutti coloro che amministrano questo sito perchè ha contenuti davvero di qualità. bravi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *